Artworks

 

Nella pittura di Natalia Pontón i colori iniziano ad avere un significato simbolico. Nello spazio divino caratterizzato da nubi e polveri a volte spatolate sulla superficie pittorica, i colori infatti sono il frutto dell`interazione fra luce e oscutità attraverso cui filtrano proprietà curative e misteriche tipiche del culto della dea delle acque Mefitis. I colori primari simboleggiano il più alto grado di nobilità, spiritualità e trascendenza. Ma anche qui il contrasto, caratterizzato dalle forti tinte rosse, impreziosisce l`opera manifestando tutto il suo mistero dando spessore al soggetto principale, il cui arcano effectto si amplifica nella penombra e nella nube. L`ìnconiscibile, dunque, è il viso splendente della sacralità, rappresentata dall`acqua divina.

 

Prof. Pierfrancesco Rescio   Università di Napoli - 2012

la voz del agua
la voz del agua
Ritual-de-agua. 2009
Ritual-de-agua. 2009
El elefante
El elefante

pigmenti su tela, 186x76 cm, 2011

terra dei melograni
terra dei melograni
Abstract of natur
Abstract of natur

100 x25, 2009

Gufo
Gufo
la flor
la flor
leyenda del dorado
leyenda del dorado

100x70 cm

Selva negra
Selva negra
Grito del Agua
Grito del Agua
Roma in estate
Roma in estate

60x 180 cm, 2012

sol azteca
sol azteca

112 x 120 cm, 2013

Globo de deseos
Globo de deseos

100x 70 cm, 2009

Diptico de fuego
Diptico de fuego
hablando con el espiritu
hablando con el espiritu

120x100 cm, 2011

pesce di fuoco
pesce di fuoco

100x25 cm, 2016

claro de luz en el boque
claro de luz en el boque
Triptico cultivo de maiz
Triptico cultivo de maiz

120 x 100 cm, 2014